P.N.

Description:

Clan: Malkavian

Carattere: buffone

Attributi
Forza: 2
Destrezza: 2
Costituzione: 2

Carisma: 2
Persuasione: 4 (Ottime Argomentazioni)
Aspetto: 2

Percezione: 3
Intelligenza: 4 (Analisi)
Prontezza: 3

Abilità
Autorità: 1
Conoscenza della strada: 1
Empatia: 3
Sesto Senso: 1
Sotterfugio: 3

Armi da Fuoco: 1
Furtività: 1
Galateo: 3
Guidare: 1
Mischia: 1
Sicurezza:1

Accademiche: 2
Finanza: 1
Informatica: 2
Investigare: 2
Occulto: 3
Scienze: 3

Background
Risorse: 3
Contatti: 2
Seguaci: 1
Influenza: 1
Status: 1

Discipline
Demenza: 3
Auspex: 1

Virtù
Coscienza: 3
Self-Control: 4
Coraggio: 2

Umanità: 7
Forza di Volontà: 5

Bio:

All’anagrafe Peter Norton, P.N. ha da tempo dimenticato il suo vero nome. Se gli si chiede per cosa stia “P.N.”, risponde “Perfettamente Normale”. Nato nel 1945 a Washington D.C. da una famiglia dell’alta borghesia, ha dedicato la sua vita agli studi di fisica e matematica, senza però trascurare gli studi umanistici. Nel corso della carriera universitaria comincia a sviluppare un interesse per l’occultismo e la filosofia ermetica che lo porteranno verso una graduale deriva nichilista. La sua brillante carriera accademica lo porta ad insegnare Fisica alla prestigiosa università di Georgetown, ma le sue ossessioni con l’Occulto e le scienze “fringe” lo portano a perdere gradualmente interesse per l’accademia ordinaria. Sperimentazioni con droghe allucinogene e frequentazioni di sette di vario genere cominciano a pesare sulla sua visione del mondo ed a fargli formulare teorie esistenziali sempre più surreali e nichiliste. Arriva quindi a convincersi che la sua intera vita altro non sia che una complessa Storia, di cui il Mondo è il palcoscenico illusorio, e che nulla ha senso se non ciò che arricchisce ed abbellisce la Storia stessa. Atterrito dall’ordinarietà della sua vita, abbandona il lavoro e si mette alla ricerca di qualcosa che possa farlo diventare un Personaggio importante all’interno della Storia. Di setta in setta viene a conoscenza della strana storia di Giada LeBlanche, bimba prodigio schizofrenica dalle strane doti visionarie che aveva affascinato i salotti dell’intellighenzia di New Orleans. Convinto di trovare una pazza furiosa con strane doti mediatiche, rimane invece affascinato dall’acume e coerenza della bambina. Contemporaneamente, la “bambina” rimane colpita dalle teorie e dalle folli visioni di P.N. e decide d’impeto di Abbracciarlo. Estasiato dalla possibilità di essere finalmente un Personaggio degno di una Storia, P.N. affronta la sua nuova non-vita pieno di entusiasmo. Ha assunto la personalità di un istrione buffonesco e bonario, perfetta per fare il “compagnone” in una storia. Con battute ed ironia nasconde la sua natura nichilista e deviata, al fine di non venire escluso dalle storie più interessanti. Gary diventa la sua tappa dopo aver incrociato possibilità finanziarie necessarie ad aprire il suo locale visionario con un posto privo di vampiri troppo “invadenti”.

Alienazioni Mentali
P.N. soffre di protagonismo compulsivo. In quanto convinto che l’esistenza sia in funzione di quanto si è interessanti all’interno della Storia, non sopporta di essere marginalizzato ed è all’eterna ricerca di storie e situazioni interessanti che possano garantirgli di proseguire la sua non-morte. Quando le sue ossessioni vengono frustrate, deve utilizzare tutto il suo self-control per non cedere a scoppi di ira e angoscia distruttivi. Considera l’intero mondo una illusione e tutti quelli che gli stanno attorno solo dei personaggi come lui, per cui non ha molto rispetto della vita umana, se non per il rispetto che la coerenza della Storia richiede. E’ convinto che qualcuno stia Interpretando il suo Personaggio e che tramite il contatto con il suo Io Superiore riesca a volte a comunicare con il Narratore che gestisce l’intera Storia. Questa sua visione delirante del mondo lo ha reso particolarmente portato nell’apprendere la Disciplina della Demenza.

Pregi
Codice D’Onore: essendo estremamente fedele all’Imperativo Narrativo che regola il mondo, P.N. non farebbe mai nulla che possa in qualche modo alterare il naturale ed interessante svolgersi della storia.

Difetti
Esclusione di Preda: in un mondo che è solo illusione e racconto, P.N. era convinto che le uniche certezze fossero “La Morte e le Tasse”. Dopo il suo Abbraccio ha depennato la morte dalla sua lista. Ne consegue che vede nelle Tasse l’unico punto fermo di qualsiasi stato esistenziale. Per questo motivo evita accuratamente tutti i funzionari erariali ed i fiscalisti, per non mettere in pericolo l’unico caposaldo che secondo lui tiene insieme il Creato.

Sonno Pesante: affascinato dal mondo dei sogni, da anni sperimenta senza successo ad avere sogni lucidi. Tutte le tecniche oniriche da lui messe ogni notte (e ora giorno) in pratica lo rendono estremamente difficile da svegliare.

Rifugio:
Locale.jpg
P.N. possiede un locale nella periferia di Gary chiamato " L’Esterno del Manicomio ", acquistato con i soldi di una notevole eredità ottenuta alla morte dei genitori. La peculiarità consiste nell’avere l’interno decorato come se fosse una zona esterna, mentre i muri esterni sono addobbati come se fossero l’interno dell’ingresso di un ospedale psichiatrico. P.N. afferma che in questo modo ha rinchiuso l’intero mondo in un manicomio, fuori dal quale vive lui, l’unico sano di mente. Il locale è gestito da Luna McGood, la sua ghoul. P.N. vive comodamente nello scantinato del locale, che ha arredato in modo assai confortevole.

Il locale è molto rinomato negli ambienti intellettuali decadenti locali, garantendo a P.N. un certo status fra i mortali del luogo, nonchè una conoscenza di base di alcuni aspetti del sottobosco urbano. Una zona privata del locale è aperta esclusivamente ai Fratelli, che occasionalmente fanno visita. Questo fa sì che P.N. sia relativamente noto fra i Fratelli più giovani in zona.

Seguaci:
Luna_McGood.jpg
Luna McGood è una ex-studentessa di P.N., esperta di filosofia e fisica quantistica. Affascinata dalle teorie del suo vecchio professore, era fuori di sè dalla contentezza quando lo ha reincontrato per caso a Chicago. Dopo qualche serata passata a discutere di vecchi tempi e nuove teorie, P.N., intrigato dal potenziale della giovane ragazza, decide di proporle la vita del Ghoul (cosa più vicina all’Abbraccio a lui concessa) rivelandole la sua natura vampirica. Felice di poter scoprire di più sull’esistenza di questo mondo oscuro, Luna decide di andare a vivere con P.N. offrendosi di gestire il suo locale. Ha un rapporto con il suo “mentore” che sfiora l’idolatria ed è estremamente legata a lui.

Contatti
Jeff Uberwood:
Malavitoso.jpg
faccendiere della malavita locale, P.N. ha “coltivato” questa conoscenza per sbarazzarsi di cadaveri inopportuni dovuti a momenti di scarso controllo. Jeff è terrorizzato da P.N. che ne ha ottenuto l’episodica collaborazione spaventandolo a morte.

Richard Glendale:
Vic.jpg
capo della polizia di Gary. P.N. ne ha ottenuto l’amicizia in modo calcolato, utilizzando le sue doti ed i suoi contatti per risolvere alcuni casi insoluti a livello locale. Fare il “detective” è uno degli hobby di P.N. in quanto “…in mancanza di storie più interessanti, un giallo può andar bene per passare il tempo”.

P.N.

(Another) Chicago by Night Chronicle domserino82